Loader

Permission Marketing: il consenso degli utenti è la chiave del successo

Permission Marketing: il consenso degli utenti è la chiave del successo

Quant’è noioso ricevere contenuti pubblicitari non in linea con i tuoi interessi e con le tue passioni? E, al contrario, quant’è appagante poter scegliere volontariamente di cosa voler essere informato, senza sentirsi violato?

A questo ci pensa il Permission Marketing!

Il Permission marketing

Detto anche marketing del permesso, esso, è uno dei metodi più efficaci per promuovere il proprio marchio, prodotto o servizio, decretando la fine dell’era della comunicazione top-down.

Con il termine Permission Marketing intendiamo tutte quelle comunicazioni di tipo informativo o pubblicitario inviate a coloro che hanno espresso esplicitamente il consenso per riceverle.

Il consenso può essere espresso tramite compilazione di form di contatto, iscrizione alla newsletter oppure tramite iscrizione ad una pagina o ad un profilo social.

L’obiettivo del Permission Marketing

L’obiettivo del Permission Marketing consiste nell’aumentare i tassi di conversione attraverso:

  • La trasparenza: l’utente deve autorizzare l’invio di messaggi pubblicitari;
  • La personalizzazione: a seguito di un’approfondita profilazione degli utenti, vengono realizzati contenuti talmente tanto pertinenti ai suoi interessi da risultare addirittura graditi e attesi!

Permission Marketing vs Interruption Marketing

ll Permission Marketing si contrappone nettamente all’Interruption Marketing che, al contrario, si basa sull’assenza di consenso degli utenti. Tv, radio e altri canali di questo genere sono un tipico esempio di Interruption Marketing dove i contenuti pubblicitari trasmessi sono totalmente spersonalizzati, in quanto rivolti a tutti indistintamente.

Inbound Marketing: l’utente va conquistato

L’utente va sempre conquistato, giorno dopo giorno, e la sua attenzione va mantenuta sempre alta seguendo i passaggi dell’Inbound Marketing:

  • Attrazione: il primo obiettivo è attrarre la sua attenzione sulla base di desideri, aspettative e abitudini;
  • Conversione: una volta fatti approdare sul sito i nostri futuri lead devono essere “convertiti”, e per farlo è necessario ottenere i loro dati;
  • Chiusura: lo scopo di questa fase è quello di trasformare i lead in clienti effettivi. Questa è la fase più delicata dell’Inbound Marketing in quanto consiste nel mettere in atto attività come l’invio di newsletter o la pubblicazione di articoli blog;
  • Fidelizzazione: si basa sul “coccolare” i clienti, continuando a dar loro contenuti di qualità basati sui loro bisogni, anche nella fase post-vendita.

Il consenso rende molto di più… e poi è obbligatorio!

Diciamocela tutta: ricevere contenuti personalizzati non è poi così male!
Le tecniche di Permission Marketing quindi rendono molto di più in termini di feedback da parte degli utenti rispetto al classico marketing, invasivo e spersonalizzato.
Ottenere il consenso esplicito è diventato addirittura obbligatorio quindi se non hai ancora adeguato il tuo sito web al GDPR è arrivato il momento giusto per farlo!

Internetimage ti propone il potente sistema Iubenda: la nostra soluzione “Sito protetto” per la conformità al GDPR per il sito della tua azienda!

Hai già adeguato il tuo sito? Hai tempo fino al 10 gennaio 2022! Richiedi tutte le informazioni di cui hai bisogno, saremo lieti di illustrarti tutte le possibili soluzioni!

HAI BISOGNO DI INFORMAZIONI?

Richiesta informazioni

"*" indica i campi obbligatori

Informativa Privacy*
Iscrizione newsletter
Vuoi ricevere altri contenuti simili?

Ricordati di iscriverti al canale YouTube o cliccare sul pulsante che trovi qui sotto per ricevere i video #Evolve e le ultime novità in campo #digital e #web direttamente nella tua mail!

Articoli simili