Loader

Il registro delle preferenze dei Cookie

Il registro delle preferenze dei Cookie

Le nuove linee guida del Garante prevedono la documentazione delle preferenze all’utilizzo dei cookie attraverso l’adozione di un registro. Scopriamo insieme come.

La scorsa settimana abbiamo pubblicato una bella chiacchierata con Martina Medri di Iubenda sulle domande più comuni che ci rivolgono i clienti (la trovate qui). Il GDPR, infatti, impone degli adeguamenti che noi applichiamo attraverso la più famosa piattaforma online che offre soluzioni di compliance per siti web e app. Molte di queste nascondono delle criticità e noi, per fugare qualsiasi dubbio, abbiamo raccolto in un articolo le risposte alle questioni più comuni.

Questa settimana faremo qualcosa di simile, ma relativo al tema delle preferenze cookie da dichiarare e di cui tener traccia.

Il Garante, infatti, ha introdotto il concetto di “Registro” prevedendo, all’interno della cookie solution, l’obbligatorietà di catalogare in modo preciso i consensi ottenuti.

Cos’è il Registro dei consensi?

Uno degli obblighi previsti dal GDPR e ripresi dal Garante Italiano è la dimostrazione del consenso da parte dell’utente. In caso ci siano problemi, la responsabilità di dimostrare la validità dei dati raccolti spetta al Titolare del Trattamento e per questo la tenuta di un registro è di fondamentale importanza!

Ricordiamo infatti, che secondo la Legge, gli utenti hanno determinati diritti:

  1. Il diritto ad essere informati con comunicazioni chiare, semplici, facilmente accessibili e gratuite
  2. Il diritto di accesso ai propri dati personali e alle informazioni relative alle modalità di trattamento degli stessi
  3. Il diritto a non essere sottoposti a processi decisionali automatizzati e che producono un effetto legale
  4. Il diritto di rettifica dei propri dati nel caso in cui siano imprecisi o incompleti
  5. Il diritto di opporsi al trattamento delle informazioni personali
  6. Il diritto alla portabilità dei dati senza ricevere alcun ostacolo
  7. Il diritto a limitare il trattamento delle informazioni personali
  8. Il diritto alla cancellazione e alla cessazione di qualsiasi forma di diffusione dei propri dati personali

Cosa deve includere il registro?

Il modulo di raccolta del consenso deve essere presentato all’utente e far riferimento ai documenti legali in essere nel momento dell’acquisizione. Deve anche riportare informazioni su chi ha prestato il consenso e su come è stato acquisito.


Quando va tenuto un registro dei consensi?

Ogni qualvolta sia presente un cookie banner è necessario tener traccia delle preferenze accordate.


Cosa comporta il mancato adeguamento?

Beh il banner non è considerato valido ai fini del GDPR e questo può causare una multa salata anche fino a 20.000€.


Cosa comporta questo per i nostri clienti?

Chi ha acquistato uno dei nostri pacchetti “Sito Protetto” non dovrà fare nulla!
Provvederemo noi ad aggiornare il sito web in modo rapido ed esaustivo.


Se ancora il tuo progetto digitale non è a norma GDPR affrettati!

Hai tempo fino al 10 Gennaio 2022.

Contattaci per conoscere le nostre proposte o guardale tu stesso cliccando qui!

HAI BISOGNO DI INFORMAZIONI?

    Si, vorrei iscrivimi alla newsletter periodica

    Il tuo messaggio è stato inviato correttamente.

    Grazie per averci contattato.
    Un nostro responsabile si occuperà di
    richiamarti al più presto.

    Articoli simili