Loading...
02-07-18

Ottimizzare un video su YouTube: gli Step Fondamentali


ottimizzare video youtube

YouTube è una piattaforma web che consente la visualizzazione e la condivisione di video. Secondo i dati del traffico di Alexa, YouTube è il secondo sito più visitato nel web, subito dopo Google.
Se utilizzi YouTube per pubblicare contenuti multimediali e condividerli nella rete, ricordati di seguire alcune regole indispensabili per ottimizzare i tuoi video e farti trovare per le parole chiave che ti interessano.

Le basi dell’ottimizzazione SEO di YouTube

1)La ricerca delle keywords
YouTube ha un motore di ricerca interno molto potente. La creazione dei contenuti deve essere quindi ben pianificata ed eseguita con un approccio strategico, proprio come si fa per l’ottimizzazione di un sito web. Utilizza le ricerche per capire quali sono le parole chiave correlate alla tua attività, quali sono le tendenze del momento, cosa interessa al pubblico e come si parla in rete del tuo prodotto/servizio.

2) Contenuto e coerenza
Chi visualizza il tuo video su YouTube si aspetta un contenuto di qualità e coerente con la tua immagine aziendale. Se il tuo obiettivo è di costruire un filone di video con una pubblicazione periodica, ad esempio con frequenza settimanale, ricordati di pubblicare sempre allo stesso orario e allo stesso giorno. In questo modo potrai “fidelizzare” gli spettatori e creare una community pronta a seguirti e a interagire con il tuo canale.

3) L’importanza delle prime 48 ore
YouTube ha degli algoritmi interni complessi che regolano il posizionamento dei video e le prime 48 ore dopo la pubblicazione sono fondamentali. Quando carichi un nuovo video, assicurati che sia già completo di tutte le ottimizzazioni necessarie a livello SEO (titoli, descrizioni, tag e traduzioni).

Come ottimizzare i video su YouTube

Scegli con cura il titolo del video

Il titolo del video è importante per catturare l’attenzione degli utenti e convincerli a guardare i tuoi contenuti. Assicurati di selezionare un titolo incisivo, comunicativo e che contenga la keyword  per cui vuoi farti trovare. Guarda anche i titoli dei video dei tuoi competitor e confronta i risultati della ricerca per la parola chiave che ti interessa. Più il tuo titolo sarà ottimizzato, maggiore sarà la possibilità di posizionamento.

Seleziona attentamente i tag

I tag sono elementi non visibili dagli utenti ma che influiscono sulla ricerca sia all’interno di YouTube sia su Google. Se utilizzati correttamente, fanno sì che il video possa comparire più spesso nei risultati di ricerca e che quindi ottenga un maggior numero di visualizzazioni. Il consiglio è di inserire nel video un mix di tag specifici e generici, utilizzando parole chiave singole o formate da frasi brevi. Ricorda anche di nominare il file con la parola chiave principale prima di caricarlo su YouTube!

Crea una miniatura attraente, ad alta risoluzione

La miniatura è fondamentale perché, a pari del titolo, può spingere gli utenti a cliccare sul video e a guardarlo. L’immagine da usare nella miniatura deve quindi esser chiara, a fuoco, personalizzata e accattivante. Utilizzala per comunicare un’anteprima del contenuto del video, mixando foto, loghi e parole. Attenzione che sia visibile bene anche da mobile!

Scrivi una descrizione efficace

Le descrizioni informano sia lo spettatore sia l’algoritmo di YouTube sui contenuti di un video. Fondamentali sono le prime tre righe della descrizione che saranno visibili sotto al video, nella posizione “above the fold”. In questa prima parte vanno quindi inserite le informazioni più pertinenti ed efficaci, di utilità per l’utente, riportando nel discorso (e in maniera naturale) le keywords di interesse. Nella descrizione potrai poi aggiungere una breve biografia, link ad altri video, collegamenti ai profili social, link al tuo sito web e molto altro. Un suggerimento: evidenzia gli elementi più importanti, come i link, con un simbolo (ad esempio • ◊ ☆ ✔ ) e non dimenticare gli inviti all’azione.

Inserisci i sottotitoli e le traduzioni

La trascrizione del video è uno dei fattori di posizionamento all’interno dell’algoritmo di YouTube. Non affidarti ai sottotitoli automatici di YouTube perché sicuramente presenteranno degli errori: modifica la trascrizione inserendo i sottotitoli corretti. Utilizza anche le traduzioni, per intercettare gli spettatori di altre lingue, aprirti su altri mercati e posizionarti per parole chiave estere.

Utilizza al meglio le schede e le schermate finali

Le schede e le schermate finali sono elementi multimediali utili per interagire con l’utente e incoraggiarlo a fare delle azioni. Ad esempio, alla fine del video potrai invitare l’utente a iscriversi al canale, spiegando perché dovrebbe farlo. Le iscrizioni al canale in seguito alla visualizzazione di un video sono un chiaro segnale di interesse per YouTube e contribuiscono al posizionamento.

Come ultima annotazione, ma non meno importante, cerca  di farinteragire gli utenti con il video invitandoli a mettere mi piace e commenti al video.

Sei interessato a migliorare il tuo posizionamento su YouTube? Contattaci, ti forniremo tutte le informazioni necessarie!